Il magazine

Oltre lo stigma

Il gioco, la convivenza, la quotidianità, le relazioni e la sessualità: dalla pallavolo in Toscana al condominio inclusivo, viaggio attraverso vite che il mondo troppo spesso sceglie di ignorare
Articolo Frisson n.10 - Oltre lo stigma

Condividi su

I condomini, si sa, sono spesso e volentieri microcosmi di umanità. Single ma anche coppie, famigliole felici e meno felici, chi studia e chi è in pensione, età variegate e vite tutte da raccontare. È così anche a Cervia, nel cuore del turismo dell’Emilia-Romagna. Qui in riva al mare, in uno dei tratti più belli della costa Adriatica, fondali bassi e spiaggia dalla sabbia finissima e dorata, esiste un condominio “ solidale”. Si chiama Pantera Rosa ed è la casa di “persone che vengono inserite e valutate dagli assistenti sociali e dove esiste un appartamento dedicato nello specifico a persone con disturbi psichici”. Gli e le ospiti della struttura, oggi 35 in totale, sono persone con patologie psichiatriche: dall’anziano con principio di demenza alla mamma con figlio a carico con disabilità importanti, dalla signora di una certa età senza rete familiare a giovani dal passato burrascoso. “Il lavoro è stato quello di amalgamare e darsi una mano, stimolando la cooperazione e partendo dal non giudizio”.

Puoi leggere questo articolo su

Forse può interessarti

Articolo Frisson n.12 - Dio e (è) donna
Frisson n.12

Dio e (è) donna

Come femminismo e religione cattolica possono convivere alla luce dell’intersezionalità. E perché non è ancora successo

Leggi di più