Frisson n.11

copertina di frisson 11 con erika lust ammiccante che parla al telefono con un dildo in acciaio
Nuovo Numero

Sesso e Potere: Erika Lust e il porno delle differenze

Frisson n.11 è il nuovo numero dedicato a Sesso e Potere con un’intervista esclusiva a Erika Lust.

La regista di contenuti per adulti ha raccontato la sua idea di pornografia e il suo futuro. Il legame con l’educazione sessuale, ma anche cosa vuol dire essere un’imprenditrice in un’industria tutta maschile (e maschilista).

«Quando raccontavo la mia visione di un porno alternativo, in cui il piacere delle donne potesse contare quanto quello degli uomini, quei produttori mi deridevano. Mi dicevano che le donne non sono interessate a comprare niente che abbia a che fare con il sesso».

Gli articoli di Frisson n.11

Articolo Frisson n.11 - Museo della Vagina

Il Museo della Vagina

Dopo la pandemia riapre a Londra il museo dedicato alla vagina, eludendo la censura del web con una campagna suggestiva

Coverstory Frisson n.11 - Erika Lust

Erika Lust e “il porno delle differenze”

A tu per tu con la regista simbolo di una rivoluzione che è ormai realtà. “Il cambiamento parte dall’interno. Un porno che non abbia radici nello sfruttamento e nella misoginia è possibile, cambiando le narrazioni e mettendo in atto una svolta positiva nel processo di produzione”

Articolo Frisson n.11 - Design by women

d.sign / Design by women

A tu per tu con la regista simbolo di una rivoluzione che è ormai realtà. “Il cambiamento parte dall’interno. Un porno che non abbia radici nello sfruttamento e nella misoginia è possibile, cambiando le narrazioni e mettendo in atto una svolta positiva nel processo di produzione”

Articolo Frisson n.11 - Politica, sesso e potere

Politica, sesso e potere

Uomini ai vertici, aggressioni, molestie, a volte relazioni che diventano scandali. Con donne spesso molto più giovani e in posizioni subordinate: e sono le uniche a pagare

Articolo Frisson n.11 - SOS virilità, la virilità in crisi

Sos virilità!

Ma l’universo maschile sta cambiando. “Molti giovani stanno compiendo oggi uno sforzo creativo per far appartenere alla maschilità eterosessuale anche comportamenti meno stereotipati, rivendicandoli”, dice a Frisson l’antropologa Nicoletta Landi

Ordina la tua copia di Frisson ora per una lettura #oltreilpiacere

oppure abbonati per un anno