Il magazine

Questo folle… folle amore

Nel sentimento più controverso e complesso, l'amore, esiste una parte di follia, uno stato alterato di coscienz
Articolo Frisson n.10 - Questo folle... folle amore

Condividi su

Follia. Concetto complesso associato a malattia mentale, demenza, perdita di controllo, simpaticamente utilizzato anche come espressione divertita e divertente per indicare la stravaganza di chi, a un certo momento della propria esperienza di vita o nella quotidianità, manifesta comportamenti atipici, “bizzarri”. 

Follia. Danza cinquecentesca di origine iberica con una metrica musicale moderata in misura di ¾.

Follia. Termine usato con accezioni diverse, non tanto nel contenuto, quanto nell’espressione rivendicata.

E in amore? Follia anche nel sentimento più controverso e complesso, sì, perché l’emozione che sperimenta una persona coinvolta sentimentalmente può rappresentare a livello simbolico uno stato alterato di coscienza.

Quante volte ci siamo sentiti “pazzi” in amore, o più semplicemente innamorati. Quante volte anche nelle pagine di cronaca nera è stata rivendicata una strage per follia sentimentale. Un impazzire perché impossibilitati a contenere lo stato di euforia mischiato ad amarezza e intriso di rabbia, dove perdere il controllo sembra l’unica possibilità, l’ultima chance.

Puoi leggere questo articolo su

Forse può interessarti

Articolo Frisson n.12 - Dio e (è) donna
Frisson n.12

Dio e (è) donna

Come femminismo e religione cattolica possono convivere alla luce dell’intersezionalità. E perché non è ancora successo

Leggi di più